Premessa

Il cancro al seno è un tumore che può manifestarsi attraverso alcuni sintomi o addirittura rimanere del tutto asintomatico (privo cioè di sintomi evidenti); ogni caso è diverso dall’altro ed è difficile, se non impossibile, descrivere un quadro generale valido per ogni donna. L'unico modo per avere una valutazione certa è eseguire una mammografia, l’esame più importante per la diagnosi del carcinoma della mammella.

Diagnosi "fai da te"

Prima di procedere all’elenco dei sintomi più spesso riscontrabili desidero fare una premessa molto importante: le diagnosi fai da te sono un’incredibile fonte di ansia spesso ingiustificata che, da quando Internet ha preso il posto dell’enciclopedia medica, è se possibile anche peggiorata.

I sintomi più comuni sono:

  • • un nuovo nodulo nel seno o sotto l’ascella
  • • gonfiore di una parte del seno
  • • irritazione della pelle del seno
  • • arrossamento della pelle nella zona capezzolo
  • • dolore nella zona capezzolo
  • • qualsiasi modifica delle dimensioni o della forma del seno
  • • dolore in ogni zona del seno.
  • Esami importanti

    Gli esami per la diagnosi di un tumore mammario sono:


    AUTOPALPAZIONE
    L’autoesame del seno che permette alla donna di conoscere la struttura della propria mammella e quindi di individuare tempestivamente gli eventuali noduli duri o di consistenza diversa dal tessuto circostante, e/o anomalie rispetto al mese o ai mesi precedenti. Andrebbe effettuata periodicamente, possibilmente una volta al mese.

      

    VISITA SENOLOGICA
    L’esame del seno eseguito da un medico, possibilmente esperto, che potrà così riscontrare un nodulo sospetto. Andrebbe effettuata una volta l’anno a partire dai 25/30 anni di età.

      

    ECOGRAFIA
    L’esame usato, su indicazione del medico, in caso di comparsa di noduli. È consigliabile comunque nelle mammelle compatte tipiche delle donne giovani o delle donne che non abbiano allattato.

      

    MAMMOGRAFIA
    Il metodo attualmente più efficace per la diagnosi precoce: è consigliabile eseguirlo una volta l’anno per tutte le donne dai 40 anni in poi.